Riavvia Linux e altre azioni importanti in questo sistema operativo

In termini di sistemi operativi, non c'è dubbio che Windows sia ancora il leader mondiale, seguito da vicino dal sistema operativo Apple. Tuttavia, non sono gli unici disponibili. Per un po 'di tempo, Linux sta guadagnando popolarità, così oggi vedremo come riavviare Linux e altre azioni interessanti che possiamo eseguire con questo sistema operativo.

Cos'è Linux?

Linux è un sistema operativo che ha la sua origine in Unix, apparso negli anni '70 del secolo scorso. Questo sistema operativo è apparso come tale nel decennio degli anni '90 e da allora ha aumentato la sua presenza sempre di più su desktop e laptop.

Riavvia Linux

Se vogliamo riavviare Linux ci sono diversi modi in cui possiamo eseguire questa operazione. In ogni caso dobbiamo sempre farlo nel programma terminale .

Per spegnere l'apparecchiatura notificando innanzitutto agli utenti che sono connessi al sistema, dobbiamo utilizzare i comandi # shutdowm -k now (sostituiremo ora con il momento in cui vogliamo che si verifichi l'arresto).

Se vogliamo riavviare il computer, usiamo il comando # reboot . Per riavviare l'apparecchiatura notificando innanzitutto gli utenti connessi, utilizzare il comando # reboot -r now (di nuovo, sostituire ora con il momento in cui avverrà il riavvio).

Per spegnere l'apparecchiatura possiamo usare i comandi # poweroff, # halt, # shutdowm ora (sostituendo ora il tempo di spegnimento che indica l'ora come tale o sostituendo l'ora per +20 per programmare lo spegnimento per 20 minuti dopo).

I comandi di riavvio e spegnimento dell'apparecchiatura possono essere annullati tramite i comandi # shutdowm -cy # reboot -c .

Fai il backup

Attraverso l'uso di comandi possiamo anche ripristinare il sistema Linux, ma in questo caso è consigliabile eseguire prima un backup dei nostri file .

Per fare il backup andiamo al Terminale e scriviamo sudo su per avere accesso a tutti i file nel sistema. Successivamente, scegliamo il luogo in cui vogliamo creare la copia di backup.

I comandi per effettuare il backup sono: tar cvpzf bakup.tgz -exclude = / backup.tgz -exclude = / lost + found -exclude = / media /

Ripristina Linux

Una volta eseguito il backup, puoi procedere al ripristino di Linux. La prima cosa da fare è posizionare il file backup.tgz nella root del sistema operativo e quindi accedervi come root (sudo su) e andare alla radice inserendo cd /. Per eseguire il ripristino è necessario scrivere il comando tar xvpfz backup.tgz -C / e quindi premere Invio.

Aspettiamo il completamento del processo e quindi riavvia il computer. Una volta riavviato il computer, il sistema sarà come prima di creare l'ultimo backup.

L'uso dei comandi può essere alquanto complesso, ma è anche un ottimo modo per imparare a capire meglio il sistema operativo che stiamo usando.

Se ti piace Linux, puoi continuare a leggere sulle migliori distribuzioni Linux.